Maggiolata – Benvenuto dolce Maggio (IT-EN)

on

MAGGIOLATA – BENVENUTO DOLCE MAGGIO (IT)

Maggio è un mese magnifico in cui la Primavera dispiega tutti i suoi colori e i suoi profumi.  L’arrivo di Maggio e con lui la bella stagione,  è accolto gioiosamente in diverse città e paesi della Toscana.  Questa è una tradizione antica.

Lemons
Lemons

Già ai tempi di Lorenzo de’ Medici detto il Magnifico, Maggio veniva salutato in Firenze con musica, canzoni e danze per le strade.

Inoltre venivano anche offerti dei rinfreschi gratuiti in alcune vie, per le persone dopo tanto ballare e cantare.

Lucignano
Lucignano

In anni più recenti la Toscana rurale festeggiava Maggio con canti e con tanti fiori.  Ancora oggi ci sono diverse feste in onore di Maggio; a Lucignano per esempio la chiamano “la Maggiolata“.

La Maggiolata a Lucignano

Lucignano  è un piccolo paese medioevale situato in cima ad una collina da cui guarda sereno tutta la Val di Chiana.

Food in Lucignano
Food in Lucignano

Ho visitato Lucignano diverse volte apprezzandone i tesori che racchiude e ho anche vissuto una Maggiolata.   Oggi vi porto con me ed andremo a Lucignano proprio in occasione della festa e  per godere del bel sole, dei bellissimi fiori e del cibo squisito.  Possiamo fare pranzo all’aperto fuori Porta San Giusto dove si trova una enorme cucina da campo attorno alla quale lavorano  diversi “chef”,  tra pentole e padelle.

Il nostro menù: pici  al sugo di “nana” ( così chiamano l’anatra in Val di Chiana), a seguire una bistecca in piedi ( buona di certo visto che qui allevano le Chianine  bovini dalla carne prelibata) accompagnata da fagioli all’uccelletta ( fagioli in salsa di pomodoro).

La storia

Mentre mangiamo vi racconterò quel poco che conosco sulla Maggiolata:  Circa un’ottantina di anni fa, Lucignano festeggiava Maggio con una sfilata di carri rustici decorati con fiori di campo accompagnati da tanta musica. Adesso invece i carri sono solo 4, ma non sono affatto rustici ! Tutt’altro!

Carri Maggiolata
Carri Maggiolata

Oggi  i carri rappresentano i 4 quartieri del paese: Porta San Giusto, Porta San Giovanni,  Porta Murata e Porta Sant’ Angelo.

Ogni anno, un comitato cittadino sceglie un tema per la sfilata dei carri, dopo di ché i paesani tutti si mettono al lavoro per realizzare il carro  più bello e quindi vincere il  premio , chiamato Grifone d’oro.

Nei  giorni della Maggiolata, tutte le vie del paese sono addobbate con bellissimi fiori tra cui spiccano le gialle ginestre. Per decorare i carri vengono invece usati i garofani,  sia perché ce ne sono di tanti colori diversi,  sia perché sono fiori molto resistenti. Nei giorni della festa tutti i paesani sono coinvolti in un modo a nell’ altro.

Immersione nel passato

Adesso che abbiamo finito il pranzo possiamo entrare in paese e curiosare negli androni degli antichi palazzi o lungo le navate delle numerose chiese.  Oh, ma guarda qui!

Maggiolata
Maggiolata

C’è Madonna Lucinda che sta cercando il parroco.  Ora che ci penso,  sembra che ci sia qualcosa di strano in paese non pensate anche voi?   Siamo completamente immersi nel passato !!!

Eh sì,  guardate Monna Fiammetta che cammina a passo spedito lungo via Roma. Sta quasi correndo,  è in ritardo,  la sfilata sta per iniziare.

Maggiolata, Lucignano
Maggiolata, Lucignano

La sfilata dei carri

Il suono delle chiarine e dei tamburi è tutto intorno a noi .  Amo il rullio dei tamburi, sembra un richiamo urgente proveniente da un lontano passato.

Maggiolata
maggiolata

E adesso ecco arrivare le persone tutte abbigliate in stile medioevale con costumi coloratissimi.  Dietro di loro sfilano lenti i carri maestosi.  I quattro  carri sono seguiti da gruppi folkloristici molto allegri e coloratissimi.

Corteo Maggiolata
Corteo Maggiolata

L’allegria è nell’aria e non riesco a smettere di ridere.   Terminata la sfilata possiamo anche trattenerci per cena, se vogliamo.  La temperatura di solito è piacevole e sono sicura che l’atmosfera allegra durerà di certo per buona parte della notte.  Cosa ne pensate…ci tratteniamo a cantare alle stelle? ( By Marì R. )

MAGGIOLATA: WELCOME SWEET MAY (EN)

May is a magnificent month, when Spring fully opens her “colorful”, “scented” arms and her arrival is heartily welcomed in many towns and cities all over Tuscany.

Lucignano
Lucignano

I would like to take you today through an ancient Tuscan tradition.  We need to go back to the time of  Lorenzo Il Magnifico, when the  month of  May was celebrated with music and songs all over the streets of Florence. People, worn out by dancing and singing, could find free food and drink at every corner as a way to welcome Spring.

La Maggiolata

More recently, rural Tuscany still welcomes the month of  May mainly with music and flower shows. There are many Spring festivals around Tuscany; but we would like to take you to Lucignano, to enjoy the ‘Maggiolata’, as they call their Spring festival.

Lucignano is a small medieval town perched on the top of a hill, looking serenely down on the Val di Chiana. I have visited Lucignano several times discovering all the hidden treasures of the place, but last year, for the first time, I was there for the Maggiolata and truly  loved it. So, today I want to take you with us to enjoy the bright sun, the beauty of the flowers and the excellent food!

Street Food & Carts

We can have lunch outside Porta San Giusto where is a a big field  kitchen with several ‘chefs’ working hard with pots and pans. Our menu? pasta (pici or spaghetti as you preferal sugo di nana (duck sauce) then bistecca in piedi (lit. “stand up steak”) that must very  good as this is the area of the famous Chianina meat.  As side dish let’s choose  fagioli all’uccelletta (beans with tomato sauce).

While eating, let me tell you something about la Maggiolata. More then 80 years ago, Lucignano welcomed May by a simple parade of rustic carts mainly decorated with wild flowers and a lot of music.

Food in Lucignano
Food in Lucignano

Now there are only 4 carts, one for each area of the town: Porta S Giusto, Porta S Giovanni, Porta Murata e Porta S Angelo. Every year a jury chooses a different subject and then the people of Lucignano work hard to prepare their carts decorated with flowers. During the Maggiolata all the streets are full of flowers, especially “Ginestra “ with its bright colour.

For the carts they use mainly carnations (Garofani) that are very resistant and come in a variety of colors  At the end of the festival a jury will award the golden Gryphon (il Grifone d’Oro)  to the most beautiful cart.

A people celebration

During the week of the festival, everybody in is involved in a way or another. Come on now, follow us, we have finished lunch, let’s take a walk around the narrow streets . Let the joyful atmosphere takes us and we can go peep into old palaces, or shadowy churches. Look at this!  Here is Madonna Lucinda

Maggiolata
Maggiolata

and  there is  Monna Fiammetta,  hurrying along via Roma. She is almost running, she must be late, the parade is about to begin!

Maggiolata, Lucignano
Maggiolata, Lucignano

There is something  funny going on here, don’t you think?!

The sound of the chiarine (elegant silver trompets) and the rolling of the drums run along the street . I love so much the sound of drums, it is like an urgent call from a distant past.  Now people are coming, they are dressed in beautiful costumes . The impressive  carts are slowly following  behind are several groups so colorful and cheerful. I cannot stop smiling.

Corteo Maggiolata
Corteo Maggiolata

After the parade we can have dinner, if you like. The weather is usually mild and the happy atmosphere will surely last ’till far into the night. What do you think…can we sing to the stars?

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *