Lo Zuccotto …dè Medici

on

Abbiamo parlato spesso do Caterina de’ Medici , a lezione e sul blog.

Oggi la definiremmo ( we would say she was…)  una trendsetter o influencer : due esempi dell’uso comune dell’Inglese nella lingua italiana.

Influencer

Chi è un influencer? Qualcuno che influenza il modo di fare o pensare di altri.Virtù e fortuna di Caterina de'Medici, l'italiana regina di Francia - Corriere.it

In effetti Caterina de’ Medici, la nipote di Lorenzo il Magnifico, regina di Francia moglie di Enrico d’Orleans, ha avuto grande influenza alla corte di Parigi in molti campi, dalla tavola alla moda.

Pensiamo  al gelato, alle forchette, ai molti dei piatti che oggi consideriamo di tradizione gastronomica francese.

gelato-cono
gelato-cono

Ma forse pochi sanno che si devono a lei  (we owe to her) anche i tacchi a spillo (stilettos) !

Le  corti reali dell’epoca erano un po’ come l’equivalente delle attuali piazze virtuali (social media) dei social media. Da qui partivano le mode, le “tendenze”( trends).

Caterina è stata una nobil-donna molto seguita; oggi diremmo che aveva molti followers (she had lots of followers) : Immaginate!  E’ partita  giovanissima dalla Toscana, dalla famosa  corte dei Medici, per la Francia, per sposare un Re!

Ma oggi voglio parlarvi di un dolce molto popolare in Toscana che nasce proprio dalle cucine di Caterina.

Si tratta dello …

ZUCCOTTO o l’ ELMO di Caterina

Lo Zuccotto è un SEMI-FREDDO (semi= quasi. Quasi freddo, un po’ un gelato, un po’ un dolce normale) . Il nome è probabilmente da ricollegare a quel copricapo colorato degli alti prelati (the colorful head cover for high prelates) , chiamata “zucchetto”, molto simile alla forma del dolce.   A Siena invece, il casco (helmet) dei fantini ( jockeys) del Palio si chiama proprio zuccotto.

Perchè?  Perchè  in Toscana, zucca, (pumpkin) è anche un modo familiare per dire “testa”(head).  Uno zuccone (o testone) è una persona ostinata  (stubborn) . ( Trovate modi di dire con Zucca qui )

Il dolce, che chiamiamo zuccotto, in origine era chiamato l’Elmo di Caterina (Caterina’s Helmet).  Per la ricetta originale fiorentina potete cliccare qui

Si trattava  di un dolce fatto con frutta ghiacciata e zabaione che in Francia è stato modificato con pan di Spagna (sponge cake) , canditi, gelato alla nocciola e alla vaniglia (e, all’epoca,  servito, per l’appunto, in un elmo militare).

E la ricetta ai nostri giorni?

Tutti quelli che mi seguono sanno che sono un’esperta assaggiatrice ma non una grande cuoca… Allora, condivido con voi la ricetta (in inglese)  di Vincenzo Giangiordano e Sheryl Ness , autrice di Love in a Tuscan Kitchen.

Provatela e se volete provate anche a tradurre la ricetta in italiano. Potete poi inviarmela per email. Cercherò di rimandarvi la ricetta corretta ( se sarà necessario correggerla) !

Buon Appetito e Buon Divertimento !

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *