Legends & Wellness Secrets from Tuscan Woods (dual language)

(IT) Il Corbezzolo: Leggende e Segreti di Benessere dai Boschi Toscani (by Marì R.) – Passeggiando per i boschi autunnali calmi e stanchi dopo l’estate, tra il verde scuro dei lecci ed il verde-giallo delle foglie delle querce pronte a cadere, si possono facilmente individuare delle chiazze di verde brillante punteggiate di bianco e rosso. Sembra un’incongruenza, ma è solo il corbezzolo, un allegro sempreverde molto comune nei boschi di Toscana.

Corbezzoli
Corbezzoli

Questi arbusti, che talvolta crescono fino a diventare veri e propri alberi, hanno l’ inusuale caratteristica di avere fiori e frutti allo stesso momento.  Mazzetti di piccoli fiori bianchi e profumatissimi risaltano assieme ai frutti rossi tra il fogliame verde.   La pianta porta frutti a diversi gradi di maturazioni dalle piccole bacche verdi ai più grandi frutti maturi rossi amati dagli uccelli in inverno.

Corbezzolo
Corbezzolo

Questa è una caratteristica che rende  il corbezzolo molto particolare. Tanto da far nascere leggende e storie.  Risultati immagini per storie raccontate dai nonniQuando ero piccola, nei bigi pomeriggi invernali, quando non potevamo giocare fuori, mia nonna raccontava delle storie a noi bambine e, una di queste,  parlava proprio del corbezzolo.

Leggenda

C’era una volta tre uomini: un eremita, un uomo dissoluto e stolto ed un altro uomo fortunato e cattivo. Per una stupida scommessa, l’uomo stolto cedette la sua anima al cattivo che gli disse che sarebbe passato a prenderla quando le foglie fossero cadute dagli alberi. Per un pò l’uomo stolto non si preoccupò ma, alla prima foglia gialla si ricordò della scellerata scommessa. Impaurito pensò di cercare consiglio ed aiuto da un saggio eremita che viveva in un bosco là vicino. Il santo uomo riconobbe subito l’opera del Demonio, e si offrì di aiutarlo.  Così, quando il Diavolo si presentò per ritirare la vincita, il vecchio gli disse: “ Che vai cercando!? Le querce e il corbezzolo hanno ancora le foglie! Non puoi riscuotere adesso!” Il Demonio si arrabbiò e urlò al vecchio “Tornerò stanne certo! Tornerò quando il corbezzolo avrà perso le foglie” detto ciò sparì.Risultati immagini per decotto di foglie di corbezzolo

Il buon eremita iniziò a pregare davanti al corbezzolo giorno dopo giorno e quando il Diavolo si ripresentò trovò il corbezzolo pieno di foglie verdissime. Il Diavolo era stato gabbato ed era furioso. Urlò che sarebbe tornato quando il corbezzolo fosse stato in fiore. Ancora una volta il buon eremita pregò e a primavera quando il Diavolo si presentò trovò il corbezzolo senza fiori.

Potete immaginare le condizioni del “povero” diavolo beffato per la seconda volta del vecchietto del bosco!  Fiori di se dalla furia gli ringhiò: “Prenderò quell’anima! Tornerò quando il corbezzolo porterà solo i frutti!” e svanì.  L’eremita pregò e pregò e quando il Diavolo tornò trovò il corbezzolo coperto di brillanti foglie verdi, fiori bianchi e carico di frutti rossi. Il Demonio era stato sconfitto, l’eremita aveva salvato l’anima dello stolto ed il corbezzolo sarebbe rimasto per sempre quella meravigliosa eccezione qual è.Risultati immagini per storie raccontate ai bambini

 

Miele di Corbezzolo e Marmellate con moderazione

Tornando a noi vi posso dire che il corbezzolo era ben conosciuto ed apprezzato dai romani. Plinio il vecchio lo menziona diverse volte nei suoi scritti indicandolo come Arbutus unedo, che è poi il nome scientifico odierno. Nel nome una sorta di avvertimento. Infatti se mangiati in eccesso i frutti possono causare dolorose indigestioni e fenomeni di stipsi. Quindi è prudente non consumarne mai più di uno o due.

Corbezzoli
Corbezzoli

I fiori sono amati dalle api ed il miele di corbezzolo è pregiato ed è fantastico se abbinato al pecorino ben stagionato. Inoltre ha un buon effetto balsamico se preso con bevande calde (tè, latte).Risultati immagini per miele di corbezzolo

I frutti invece sono indicati per fare un’ottima marmellata. Però le virtù del corbezzolo non si fermano in cucina.   Le foglie, i fiori, i frutti ed anche le radici possono essere usate per preparare prodotti per la salute e la bellezza. Binomio perfetto!

Benessere e Bellezza dal Bosco

I principi attivi sono molto più concentrati nelle foglie rispetto alle altre parti e quindi vengono usate di più.  Di norma le foglie vanno raccolte tra Maggio e Giugno quando più numerose sono le foglie nuove. Dopo averle seccate, le foglie posso essere conservate in sacchetti di carta riposti in un luogo fresco ed asciutto. Il corbezzolo è ricco di flavonoidi, polifenoli, tannini, arbutina, monotropenia e Vitamina C.Risultati immagini per decotto di foglie di corbezzolo

Avendo proprietà antisettiche ed antiinfiammatorie, il decotto di foglie di corbezzolo può essere usato contro le infezioni delle vie urinarie. E’ anche ottimo come collutorio per sciacqui e gargarismi.

Tonico per il Viso

Poiché il corbezzolo ha buone proprietà astringenti ed antibatteriche può essere utile per eseguire una pulizia profonda della pelle. Un infuso di foglie essiccate può diventare un ottimo tonico.Risultati immagini per decotto di foglie di corbezzolo

Prepararlo è facile:  Aggiungere 7-8 foglie essiccate a 100 ml di Acqua calda e far bollire per pochi minuti. Dopo aver filtrato l’infuso può essere conservato in frigorifero dentro bottigliette di vetro scuro. Questo tonico è ottimo per le pelli giovani e tendente all’acne.  Risultati immagini per decotto di foglie di corbezzoloLa sua azione antibatterica ed astringente rimuove a fondo le impurità e favorisce la chiusura dei pori. Lo stesso tonico può essere usato anche da pelli mature che beneficeranno oltre che di una pulizia profonda della pelle anche dell’attività antiossidante dei flavonoidi che aiutano a combattere l’invecchiamento cutaneo. Inoltre il tonico al corbezzolo esercita un’azione schiarente sulle macchie della pelle

N.B. Se assunto in quantità elevate l’infuso può indurre uno stato di profonda allegrezza molto simile a quello procurato dall’assunzione abbonante di vino ( ci si sente un po’ brilli). Inoltre i frutti se ingeriti in abbondanza non solo possono causare indigestioni e stipsi, ma possono avere anche un effetto narcotico. Allora occhio al corbezzolo!Risultati immagini per decotto di foglie di corbezzolo

(EN) Corbezzolo – Legends & Wellness Secrets from Tuscan Woods (By Mari’ R.) – Walking within the calm, almost “tired”, autumnal woods among the dark green holm-oaks and the yellow-green falling oak leaves, one  can easily spot patches of brilliant green with white and red dots. These brilliant bushes are the festive evergreen Arbutus, also called Strawberry-Tree, very common within Tuscan woods.

Corbezzoli
Corbezzoli

The bushes, which sometimes grow into real trees, bear flowers and fruits at the same time. Bunches of small, sweet smelling, white flowers stand out together with red berries among the green foliage.  (Ops I just noticed, these are the colors of Italy’s flag!)

The fruits can be found at different ripening stages on the same plant. There are small pale green and yellow berries, as well as orange and deep red ones that are good to eat.

It is not frequent to find a plant bearing both flowers and fruits. This unsual characteristic inspired some legends like the one  my grandmother used to tell me when I was a child.

A Legend says…

Once upon a time there were three men: a hermit, a dissolute man, and an evil one.  The evil ma, with a silly excuse,  bought the soul of the dissolute one. He said: “ I will be back to claim my soul when the leaves fall from the trees.”Risultati immagini per decotto di foglie di corbezzolo

After a while, the dissolute man decided to ask for the help of an old hermit who lived in a wood nearby. The holy hermit immediately recognized the work of the Devil and offered to help him.  So, when the Devil came back to claim the man’s soul, the hermit said : “Look! The leaves of the oaks are still on the branches! You cannot claim any soul!’ The Devil replied angrily : ‘ I will be back, when  the strawberry tree bear no leaves!‘ And disappeared.

The wise hermit prayed, and when the Devil came back, he found the tree full of brilliant green leaves.  Very upset, the Devil promised to be back in spring when the strawberry tree was in bloom.

The hermit prayed and, in Spring, the Devil found no flowers on the tree. This time he was really beside himself and cried: ‘ I will be back, be sure, to claim this soul!  I will be back when the strawberry tree bears only fruits !’

The holy hermit prayed and prayed and when the Devil came back, he found the strawberry tree green and full of flowers and berries. The Devil was defeated and disappeared.Risultati immagini per storie raccontate ai bambini

The holy hermit had saved the man’s soul and the strawberry trees were changed forever.

Pliny the Old, even if he didn’t know my granny ‘s tale, perfectly knew the strawberry tree and mentioned his name,   Arbutus unedo, more the once with warnings about its use.

Honey, Jam and Fruits…with moderation

In fact, if eaten in large quantity, the fruits can cause painful indigestion and constipation.  The flowers are loved by bees, and strawberry-tree honey is delicious especially eaten with seasoned pecorino cheese.Risultati immagini per miele di corbezzolo

It also has balsamic properties if used with hot drinks, such as herbal tea or milk.

The Fruits are wonderful to make jam! But the virtues of the strawberry tree are not relegated in the kitchen area only!

Wellness & Beauty secrets from the Woods

The plant’s  leaves, flowers, fruits and roots also are used to prepare remedies for health and beauty. The active molecules are more concentrated in the leaves than in the others parts of the plant and so they are used more frequently than the rest.

The leaves have to be picked up between May and June (best time for new leaves), left to dry and then  kept into small paper bags.  Strawberry-trees are rich in flavonoids, polyphenols, tannins, arbutin, monotropein, and Vitamin C. They have antiseptic and anti-inflammatory properties and a decoction of dried leaves is effective in treating urinary infections. Risultati immagini per decotto di foglie di corbezzolo

 

Due to the astringent and antibacterial properties of its leaves, it seems reasonable to use it for a deep cleaning of the skin.  The infusion of dried leaves can be used as a skin tonic.

Skin Tonic Recipe

Add 7-9 dried leaves to 100 ml of water and let the water boil for a few minutes. After cooling down and filtering, the infusion can be poured in small dark glass bottles and stored in the fridge.

The tonic is very good for young skin with acne or pimples. The astringent and antibacterial effects of the tonic helps clean the pores.  The same tonic can be also used for more mature skin with antioxidant effects.  Moreover, plant leaves infusion is effective in lightening age or sun spots of the skin.

N.B: If taken in large quantities, the infusion may induce a “gaiety” quite similar to that induced by a large consumption of wine. Keep in mind that the fruits, if eaten in abundance, may cause not only indigestion and constipation, but can also a narcotic effect. So beware of this festive plant.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *